Induzione: ricaricare non è mai stato così semplice.

Ormai è sulla bocca di tutti, è diventata una parola di uso comune, uno di quei termini inglesi che si insinua silenziosamente nel vocabolario italiano fino a diventarne parte. Power bank, letteralmente “banca della potenza”, la ormai irrinunciabile fonte di ricarica che ci fa sentire più tranquilli e pronti ad ogni evenienza. Come ogni gadget che si rispetti, l’obiettivo del power bank è coniugare potenza, funzionalità e praticità e i modelli ad induzione garantiscono questo mix alla perfezione.

Partiamo dalla praticità, da quella che gli inglesi chiamano usability, quella caratteristica che rende intuitivo l’utilizzo di un oggetto, minimizzando lo sforzo e ottimizzando tempo e spazio. Il power bank ad induzione, con la sua superficie di ricarica a contatto, diventa l’ideale stazione sopra cui lasciare riposare i propri device, wireless, senza l’intralcio di fili o cavi di sorta, lasciandoli sempre agili nei movimenti. Dalla scrivania dell’ufficio alla macchina, dal comodino al ripiano della cucina e, perchè no, anche fuori all’aria aperta, le sue caratteristiche lo rendono naturalmente adatto ad ogni circostanza.

Ma non si tratta solo di questo: il design, per quanto sofisticato e ricercato possa essere, diventa realmente efficace solo quando supportato da risultati performanti. Quì bisogna sfatare un mito, induzione non è sinonimo di “riduzione” della velocità di ricarica, non nel 2018, con batterie portatili che sono veri e propri scrigni di potenza, talmente eleganti nel mascherarla da risultare semplici, troppo semplici. Eppure ogni tanto, specie quando si parla di tecnologia, semplicità presuppone qualità: è il caso del sistema integrato QI che garantisce un flusso di ricarica costante e consistente e le cui nuove specifiche non hanno nulla da invidiare ai modelli tradizionali con cavo USB.

A chiudere la triade delle doti del perfetto power bank è la funzionalità, non solo per chi ne fa uso. Spostando la prospettiva sul versante pubblicitario, il power bank ad induzione è particolarmente funzionale anche come veicolo comunicativo del proprio brand. Nel complesso linguaggio dell’oggettistica promozionale, la funzionalità passa anche da questo, dalla capacità di un gadget di rendere la personalizzazione parte integrante della sua unicità, di farlo emergere nella miriade di oggetti che vanno e vengono ogni giorno dalle nostre vite. Sotto questo punto di vista la batteria di emergenza non è solo un concentrato smart di utilità, ma anche un articolo dalle forme e linee fini che tende a donare un tocco di stile ovunque venga posizionato.

Gli spunti di analisi sullo sconfinato mondo delle ricariche portatili sono potenzialmente infiniti, con novità e perfezionamenti all’ordine del giorno in grado di mettere in discussione le convinzioni di ieri. Il panorama attuale è popolato da validi modelli che, a prescindere dal metodo di ricarica, si prestano a diventare gadget personalizzati d’impatto: da business gift riservato ai meeting più prestigiosi, selezionando tra i modelli della fascia più alta, a agile giveaway da donare in fiera e agli eventi di settore per una comunicazione fieristica a 360 gradi, il power bank ad induzione è un’ottima scelta di marketing.

Tentato dall’induzione? Consulta il nostro catalogo e scrivici a info@gadgetpersonalizzato.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gadget promozionali Aziendali

Autori

di Valeria Liverani & C. s.n.c.
Via Laghi 88 - 48018 Faenza
(Ravenna) in Emilia Romagna
P.IVA 01322180397

Contatti


Tel. +39.0546.26078
Fax +39.0546.681704
Email: info@gadgetpersonalizzato.it